Home / parata dell'orgoglio / Rischio di suicidio per giovani queer neri | Intervista al progetto Trevor

Rischio di suicidio per giovani queer neri | Intervista al progetto Trevor

L’assistenza sanitaria a scopo di lucro cambia praticamente tutti, ma secondo nuove prove, i giovani queer neri sono tra quelli che soffrono di più.

UN nuovo studio a partire dal Il progetto Trevor guidato da Myeshia Price-Feeney, PhD, ha scoperto che il 44% dei giovani queer neri ha preso seriamente in considerazione il suicidio negli ultimi 12 mesi, incluso il 59% dei giovani transgender e non binari neri. In un’indagine su 2.586 giovani queer neri auto-identificati di età compresa tra 13 e 24 anni, i fattori di rischio chiave per una cattiva salute mentale includevano: discriminazione sulla base di razza, etnia o identità queer; senzatetto o essere stati cacciati o scappati; minaccia di danni fisici; e aver subito una terapia di conversione.

Uno sbalorditivo 49% dei giovani queer neri ha riferito di aver bisogno di consulenza psicologica o emotiva da un professionista della salute mentale negli ultimi 12 mesi, ma di non essere in grado di ottenerlo.

“La realtà è che ci sono così tanti giovani LGBTQ neri che vogliono e hanno bisogno di assistenza sanitaria mentale, ma non possono riceverla perché è semplicemente inaccessibile per loro. E, davvero, questo è al di là di noi”, ha detto il dottor Price-Feeney. “Dovrebbe costringere tutti noi a mettere in discussione i sistemi che consentono a tutte queste disparità di persistere in primo luogo”.

E mettere in discussione i sistemi che faremo. Dopo aver condotto l’intervista con il dottor Price-Feeney che segue, mi sono preso un po ‘di tempo per sedermi con questi numeri e fare proprio questo. Guardando indietro, ciò che mi colpisce è come i fattori di rischio dati rappresentino sintomi di disuguaglianza strutturale che sono allo stesso tempo sempre presenti ma del tutto prevenibili in termini materiali. In sostanza, è tutto frustrantemente inutile.

“Quando una vita è preziosa solo quanto rappresenta un profitto, questo è il fallimento di una società. Quando i copays e le franchigie sono lasciati a decidere chi vive o muore, quello è un fallimento della società”.

È quello che Malcolm X chiamava “una statistica che non aveva bisogno di essere” – quella che l’esistenza rappresenta “il fallimento, l’ipocrisia, l’avidità e la mancanza di pietà e compassione di una società”.

E come suona vero oggi. Quando una vita vale solo quanto rappresenta un profitto, questo è un fallimento della società. Quando i soldi e le franchigie sono lasciati a decidere chi vive o muore, questo è un fallimento della società. Quando preferiremmo negare l’umanità degli altri piuttosto che interrompere la pace, questo è un fallimento della società.

Come ha detto così brillantemente Tressie McMillan Cottom: “Siamo persone, con libero arbitrio, circoscritte a gradi diversi da storie che danno forma a ciò che ci è permesso diventare”. Quando le storie sono definite dall’esclusione, anche questo è un fallimento e le disuguaglianze strutturali come la povertà di massa e la discriminazione sono i sottoprodotti.

Questo è precisamente il motivo per cui è fondamentale concentrare i giovani queer neri in qualsiasi discussione sulla salute mentale: perché i sistemi di potere non lo fanno. Non possiamo ignorare che l’aritmetica dell’accesso non è una lotteria: è quella che svaluta sistematicamente la vita delle persone emarginate, dei neri e dei non bianchi, in base alla progettazione.

Quasi la metà dei giovani queer neri desidera accedere a cure salvavita che non hanno, ma di cui hanno così disperatamente bisogno. Non possiamo accettarlo. Siamo chiamati a fare meglio da loro nelle capacità che siamo in grado di fare, ea lavorare collettivamente finché non ci sono limiti a ciò che possono diventare. Ricorda che è quando scegliamo la comprensione rispetto all’apatia che guarigione sociale inizia.

In una telefonata con POPSUGAR, il dottor Price-Feeney ha discusso i risultati dello studio e il valore protettivo che il supporto gioca nella vita dei giovani queer neri a rischio, a Il progetto Trevor e nella vita di tutti i giorni.

About admin

Check Also

Le migliori offerte e saldi del Black Friday di Amazon Fashion 2020

Questo Black Friday è particolarmente meraviglioso perché Amazon Fashion sta avendo una vendita enorme! Ci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *