Home / parata dell'orgoglio / Modi migliori per sbiancare i denti a casa

Modi migliori per sbiancare i denti a casa

Navigare tra gli annunci sbiancanti sui denti sul mio Instagram è sempre travolgente. Dalle penne alle strisce alle polveri di carbone, ogni prodotto vanta bianchi perlati oltre quello che hai mai provato.

Con tutte le diverse formule e tecniche tra cui scegliere, mi dedico a scoprire l’unico metodo di sbiancamento da banco che regna sovrana – e Caroline Girard, DDS, proprietaria di Beverly Hills Whitening, è qui per aiutarti.

In anticipo, sta analizzando i metodi di sbiancamento da banco più popolari, così tu (e io!) Avremo più chiarezza su ciò che vale la pena acquistare.

Prima di immergerti, però, ecco alcuni suggerimenti rapidi.

Tra tutti i metodi, Girard consiglia di cercare trattamenti sbiancanti che contengano perossido di carbammide, perossido di idrogeno e perossido di idremide per i migliori risultati. Fai le tue ricerche per assicurarti che il produttore sia rispettabile per evitare di usare un gel sbiancante acido che può danneggiare anche i denti.

E ricorda, il modo più efficace per sbiancare i denti è attraverso un trattamento professionale, dice Girard. Ma, anche quando si va a casa, è sempre meglio parlare con il proprio dentista prima di provare nuovi prodotti.

Carbone di legna in polvere e dentifricio

Sebbene il carbone di legna e il dentifricio possano essere l’opzione sbiancante più economica, Girard afferma che generalmente non schiariscono il colore dei denti.

“La polvere di carbone e il dentifricio sono molto abrasivi (grintosi), quindi possono aiutare i denti ad apparire più chiari strofinando le macchie dalla superficie del dente meglio di un dentifricio tradizionale meno granuloso”, spiega.

Girard avverte che l’uso del dentifricio al carbone per un periodo prolungato può consumare lo smalto, il che può causare una maggiore sensibilità dei denti.

Strisce sbiancanti

Tra tutti i metodi di sbiancamento dei denti da banco, Girard ritiene che le strisce sbiancanti siano le più efficaci e sicure.

“Le strisce sbiancanti contengono una forma attiva di perossido di idrogeno che reagirà chimicamente con il dente. Questa reazione rompe le molecole della macchia all’interno del dente chiamate cromogeni”, dice.

“Le strisce aiutano a trattenere il perossido direttamente sul dente e possono mantenere la saliva lontana dai denti consentendo fino a 30 minuti di sbiancamento attivo”.

A volte potresti notare una sensazione di schiuma provenire dalle strisce. Quando la saliva tocca il gel sbiancante, si verifica una reazione chimica sicura (da qui la formazione di schiuma!), Il che significa che il gel smetterà di funzionare, dice Girard.

Per quanto riguarda gli altri aspetti negativi, aggiunge che le strisce sbiancanti possono causare una sensibilità temporanea ai denti durante il processo, il gel sbiancante può causare una leggera sensazione di bruciore se a contatto con le gengive, ei risultati generalmente durano solo poche settimane.

Penne sbiancanti

Una penna sbiancante è fondamentalmente una concentrazione di gel sbiancante molto elevata che reagisce chimicamente con il dente per rompere i cromogeni, dice Girard.

Poiché la contaminazione da saliva avviene quasi immediatamente dopo l’applicazione del gel, osserva che lo sbiancamento attivo si verifica solo per pochi minuti.

“Poiché il gel è attivo solo per pochi minuti prima della contaminazione da saliva, può solo sbiancare lo strato più esterno del dente e non può raggiungere le macchie in profondità all’interno del dente. Ciò significa che i consumatori dovrebbero aspettarsi che le macchie tornino entro pochi giorni o due settimane a maggior parte.”

Fare clic qui per ulteriori storie, suggerimenti e notizie su salute e benessere.

About admin

Check Also

The Voice: guarda l’audizione “Unbreak My Heart” di Desz

La voce ci presenta cantanti incredibili ogni stagione e Desz è salito in cima a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *