Home / parata dell'orgoglio / Mancanza di precauzioni COVID-19 da parte dei CMA Awards

Mancanza di precauzioni COVID-19 da parte dei CMA Awards

I programmi di premiazione nell’era della pandemia COVID-19 hanno sicuramente affrontato delle sfide, ma negli ultimi mesi, per lo più eventi virtuali come il Premi BET, gli Emmy e i VMA hanno dimostrato che lo spettacolo deve e può andare avanti, con i giusti protocolli e aggiustamenti in atto. Ma nonostante una stagione di premiazione piena di modelli sicuri da seguire, i CMA Awards di mercoledì sera ei suoi partecipanti hanno mostrato una deludente mancanza di preoccupazione per la pandemia.

Solo due settimane prima di una delle più grandi notti dell’anno di musica country, la Country Music Association ha annunciato che le CMA si sarebbero svolte di persona (con alcuni segmenti preregistrati intrecciati) e all’interno del Music City Center di Nashville. Prima della premiazione, un produttore di lunga data dello spettacolo, Robert Deaton, ha sostenuto che i partecipanti sarebbero stati allontanati a otto piedi di distanza e seduti con un solo artista e ospite per tavolo. E in una dichiarazione a Rolling Stone solo due giorni prima dello spettacolo, la Country Music Association ha detto che era stato “estremamente diligente” con il suo processo di test. “Ogni singola persona è stata sottoposta a test, e molti saranno testati ripetutamente durante la settimana. Questo è in aggiunta a indossare DPI e, naturalmente, a praticare il distanziamento sociale e fisico”, si legge nella dichiarazione.

Eppure, nelle foto della grande serata dell’11 novembre, i partecipanti vengono mostrati mentre festeggiano certamente a meno di otto (o sei, se è per questo) piedi di distanza tra il pubblico, senza maschere in vista. Invece, alcune stelle avevano strani schermi per il viso destinati a coprirsi la bocca, che secondo la FDA, non classificare come DPI. Non avrebbero potuto sacrificare una piccola macchia di rossetto e indossare invece una maschera per il viso adeguata? E a peggiorare le cose, celebrità come Carrie Underwood e Miranda Lambert hanno posato con orgoglio con le loro protezioni facciali non coprendosi la bocca o il naso, vanificando anche lo scopo di tentare di proteggere se stessi e gli altri, e in altre riprese sono stati visti senza alcun equipaggiamento.

La totale assenza di precauzioni è irrispettosa per i molti lavoratori in prima linea che mettono a rischio le loro vite e costituisce un esempio sconvolgente per gli spettatori a casa.

Considerando I ricoveri legati al coronavirus hanno appena raggiunto il massimo storico negli Stati Uniti e in particolare nel Tennessee ha riportato il più alto aumento giornaliero di morti per COVID-19 fino ad oggi mercoledì, la mancanza di misure di sicurezza e la preoccupazione per il virus sono nel migliore dei casi stonate. Sia che i partecipanti ai CMA Awards abbiano ignorato le raccomandazioni rigorose o che la Country Music Association abbia fornito linee guida lassiste per cominciare, la completa assenza di precauzioni è irrispettosa per i molti lavoratori in prima linea che mettono le loro vite in gioco e costituisce un esempio sconvolgente per gli spettatori a casa .

Inoltre, più artisti o quelli nelle loro cerchie strette, incluso Lady A, Rascal Flatts, Florida Georgia Line, e Lee Brice – sono risultati positivi al coronavirus prima dello spettacolo e successivamente hanno cancellato i loro atti all’ultimo minuto, ma ciò non ha spinto i CMA a implementare protocolli più rigidi o ritardare del tutto l’evento. Infatti, dopo che Lee e Tyler Hubbard della Florida Georgia Line hanno annunciato i loro test positivi all’inizio di questa settimana, la Country Music Association ha dichiarato in una dichiarazione che mentre la notizia è stata “incredibilmente deludente”, li rassicurava sul fatto che i loro protocolli funzionavano. Hanno continuato: “Il nostro processo ci ha permesso di gestire ogni situazione immediatamente e prima che uno degli artisti entrasse nel nostro set. Soprattutto, ha impedito a chiunque altro di essere esposto”.

Quando i dubbi sono stati sollevati dopo le CMA di mercoledì, l’associazione ha nuovamente assicurato di farlo TVLine quella Sono state prese “misure di cautela supplementari”, compreso l’uso di DPI, distanze sociali e fisiche e tavoli distanziati di otto piedi l’uno dall’altro con non più di quattro partecipanti a qualsiasi tavolo. “Inoltre, agli ospiti non era permesso di girare durante le pause pubblicitarie e, a parte quando erano seduti ai tavoli assegnati, i membri del pubblico dovevano indossare maschere nel locale”, hanno continuato. Le foto però provano il contrario.

Nelle future premiazioni durante la pandemia – i CMA certamente non saranno gli ultimi – le celebrità e gli organizzatori di eventi allo stesso modo devono essere più responsabili non solo nell’adozione di misure protettive contro COVID-19, ma anche nel mostrare sensibilità verso le vite colpite dal virus e pandemia mondiale. Avanti, dai uno sguardo più da vicino dietro le quinte dei CMA Awards.

About admin

Check Also

Le migliori offerte e saldi del Black Friday di Amazon Fashion 2020

Questo Black Friday è particolarmente meraviglioso perché Amazon Fashion sta avendo una vendita enorme! Ci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *