Home / parata dell'orgoglio / Clare Crawley è l’addio al nubilato peggiore?

Clare Crawley è l’addio al nubilato peggiore?

Con il periodo di Clare Crawley L’addio al nubilato già quasi finita, la grande domanda che resta è se sia stata o meno una brava addio al nubilato. È una domanda complicata con una risposta complicata. È stata trattata con standard insolitamente severi, ma c’è stato anche così tanto dramma in così poco tempo che è difficile non pensare che almeno una parte provenga dal tono che ha impostato. È stata anche una buona TV? Onestamente non sono sicuro.

Da un lato, sembra esserci qualcosa di un doppio standard dietro le critiche di Clare, poiché troppo spesso durante Bachelorette le stagioni. Molte critiche sono state accumulate sull’appuntamento “sexy dodgeball” della settimana 2, definendolo oggettivante e troppo sessualizzato. D’altra parte, però, non ricordo lamentele altrettanto rumorose contro la lotta con i cuscini e l’episodio della sfilata di lingerie di Peter Weber Il laureato, che ha giocato in altrettanti stereotipi. È assolutamente una critica giusta allo spettacolo dire che spesso costringe i concorrenti a situazioni compromettenti solo per creare ronzio e scandalo, ma se stiamo avendo quella conversazione, non può essere diretta solo a un singolo addio al nubilato – deve essere sul franchise nel suo insieme.

Alcune delle azioni di Clare nello show sono state rinfrescanti; proprio come il suo predecessore, Hannah Brown, non prende nessuna merda da concorrenti chiacchieroni che sentono di poter provare a farla vergognare. Avvia Yosef quando inizia a urlarle contro per un appuntamento a cui non era nemmeno (l’incidente del dodgeball discusso in precedenza). Lei rifiuta Blake quando cerca di infrangere le regole per avere un incontro con lei e baciarla. Manda Zach J. a casa dopo che ha violato i suoi confini. È bello vedere un addio al nubilato che non esita e che può vedere chiaramente chi è il “cattivo”, piuttosto che essere travolto dal fascino.

Sfortunatamente, però, quella dignità non si estende per tutta la stagione di Clare, il che è ciò che rende così frustrante da guardare a volte. Dal momento in cui Dale arriva nel primo episodio, è chiaro che Clare non ha interesse per nessuno tranne lui. Che si tratti di un prodotto di editori che hanno messo insieme episodi, sapendo che avremmo tutti guardato con la consapevolezza che lei se ne andrà presto per stare con Dale, o se si tratta di una rappresentazione accurata del comportamento di Clare, non è una buona TV. Separando Clare la persona da Clare la protagonista televisiva, è chiaro che trattarla come se la competizione fosse finita la prima sera rende un “personaggio” protagonista molto, molto noioso.

Inoltre, è fonte di gemiti guardare una donna adulta (la “più vecchia addio al nubilato”, come lo spettacolo ha promosso incessantemente e come Yosef ha ricordato malignamente a tutti) comportarsi come un’adolescente con una cotta ossessiva per un ragazzo che conosce a malapena . A dire il vero, preferirei quasi che lo show rivelasse che avevano parlato segretamente durante l’intervallo di riprese perché almeno in quel caso avrebbe più senso!

Nessuno di noi si fa illusioni L’addio al nubilato essendo un percorso garantito per una relazione lunga e di successo, ma nella maggior parte delle stagioni di solito possiamo almeno capire come e perché l’ultima coppia si innamora, anche se non dura. Qui, sembra che il legame tra Clare e Dale sia fondamentalmente “amore a prima vista” – una combinazione di attrazione fisica e istinto istintivo. È difficile essere investiti – o credere che dureranno ben oltre le riprese – quando questa è tutta la “storia” che stiamo ottenendo. In definitiva, l’inizio di questa stagione è servito solo a evidenziare alcuni degli aspetti peggiori dello spettacolo: le sue raffigurazioni superficiali dei suoi famosi “viaggi”, la sua ossessione per un tipo specifico di bellezza fisica e la sua insistenza nel fingere che l’amore duraturo possa crescere in laboratorio in TV, più volte all’anno.

About admin

Check Also

I migliori cardigan di Gap

Mentre ci avviciniamo alle festività natalizie, una tendenza dell’autunno 2020 che regna sovrana è il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *